giovedì 26 febbraio 2015

PANE AI CEREALI E SEMI...


Buongiorno a tutti amici miei, ogni tanto mi faccio viva... Concedetemi ancora qualche settimana per tornare davvero alla caricaaaaaaaaa!!! E poi ho tantissime cose da raccontarvi, ma vi lascio ancora un po' sospesi, è una sorpresa.... Intanto però vi presento un pane rustico e leggero, pronti per la ricetta??!

Ingredienti:
200 g semola di grano duro
200 g di farina di farro
200 g di farina segale
200 g d'avena
200 g di farina di grano arso
80 g di semi misti (lino, sesamo, papavero, avena)
5 giri di olio evo
una presa di sale
2 cucchiaini di zucchero
1 bustina di lievito di birra secco
800 ml di acqua tiepida

In una ciotola ho mescolato le farine e i semi, ho aggiunto il lievito, lo zucchero e l'olio; ho versato un poco di acqua e iniziato a mescolare con un cucchiaio di legno.
Ho versato il resto dell'acqua, aggiunto il sale e ho continuato a lavorare l'impasto con le mani finchè non è risultato omogeneo. Ho coperto il tutto con della pellicola, ho forato la superficie con uno stecchino e ho posto la ciotola in frigo per 22 ore; trascorso il tempo, ho tirato fuori dal frigo l'impasto, l'ho nuovamente lavorato e lasciato a T° ambiente un'ora.


 Ho diviso l'impasto in 4 porzioni, le ho sfarinate di semola e gli ho dato la forma di bauletto;


 li ho posti su carta forno in una teglia e lasciati lievitare ancora 4 ore.
Qui prima di infornarli...


Ho acceso il forno al massimo, quando era a temperatura ho infornato i pani fino a doratura (30-35 min) e lasciati poi raffreddare su gratella.
Ecco qui il risultato...


E qui l'interno...


Provateloooooooooooooo!!! Sofficissimo dentro e croccante fuori!!! 
Vi abbraccio, la vostra Raffi...

mercoledì 11 febbraio 2015

FRITTATA NON FRITTA DI CARCIOFI... DELLA MIA MAMMA!!!


Buongiorno a tutti miei cari lettori, scusate la mia latitanza, ma la mia vita sta piano piano cambiando, evolvendo...Solo cose bellissime... Giuro che appena avrò un po' più di tempo vi racconterò tutto... E come al solito ho poco tempo da dedicare alla cucina per preparare qualcosa di sfizioso e goloso per postarvelo!!!  
Così ho deciso di proporvi una ricetta che appartiene alla mia mamma e che ha preparato ieri sera, tutti pronti??!!!

Ingredienti:
10 carciofi con il gambo
3 limoni bio
4 uova freschissime
6 cucchiai di parmigiano grattugiato (o metà parmigiano e metà pecorino)
7 cucchiai di pangrattato
una presa di sale
1 bicchiere di latte parz. scremato
3 cucchiai di olio evo
pangrattato e olio evo per base e superficie


Preparare una ciotola con abbonante acqua e succo di limone; privare i carciofi delle foglie più dure e della parte più esterna del gambo e porli nell'acqua e limone un'oretta.

Tagliare finemente i carciofi e il gambo a cubettini; porre tutto in una ciotola e aggiungere uova sbattute, formaggio, pangrattato, latte, olio e infine il sale.
Ungete di olio una teglia da forno da 24 o 26 cm (in base ai vostri gusti, se la preferite alta o bassa), spolverare di pangrattato e versare il composto; spennellare di olio la superficie, spolverare di pangrattato e infornare a 230° forno statico per 30-35 minuti, finchè la superficie non risulta dorata,
Et voilà appena sfornata...


Un profumino... E che sapore...


Credetemi, va a ruba.... Qui l'interno nel particolare...


Vi abbraccio, la vostra Raffi...

venerdì 9 gennaio 2015

BUON ANNO UN PO' IN RITARDO....

Cari miei lettori, per prima cosa BUON ANNO a tutti, spero vivamente sia meglio di quello passato e che possano realizzarsi tutti i vostri i desideri...
Scusate l'assenza, ma anche durante le feste ho lavorato tantissimo... E non ho avuto molto tempo per cucinare, ne per seguirvi... 
Ritorno alla carica dalla settimana prossima, nel frattempo vi auguro buon week-end, vi abbraccio tuttiiiiiiii!!
La vostra Raffi.

martedì 23 dicembre 2014

UN PRIMO PER LE FESTE... E BUON NATALE A TUTTI!!!


Buonasera  a tuttiiiiiiiiiiiii!! scusate se posto poco, ma ho ricominciato a lavorare e spesso cucino cose super veloci... Ma oggi a pranzo ho provato un super primo che probabilmente presenterò durante le feste ai miei commensali!! 
Una pasta semplice ma taaaaaanto buona!! Pronti per la ricetta??!

Ingredienti per 2 persone:
180 g di pasta (per me TORCHIETTI CON FARINA DI CARRUBE)
200 g di misto funghi surgelati
400 g di zucca (la mia a cubetti da freezer)
1 spicchio d'aglio
qualche giro d'olio evo
brodo vegetale
70 g di speck a striscioline
4 cucchiai abbondanti di parmigiano grattugiato

In una teglia anti-aderente o in ceramica ho versato zucca e funghi, due giri di olio e uno spicchio d'aglio; ho posto la padella su fuoco medio e lasciato cuocere 10 minuti mantecando ogni tanto e facendo perdere l'acqua alle verdure,
Successivamente ho aggiunto la pasta e lo speck, ho fatto rosolare e aggiunto un poco di brodo alla volta (per me circa 8 mestoli); ho mescolato ogni tanto.
Quando la pasta era al dente, ho aggiunto il parmigiano, ho spento il fuoco e ho lasciato riposare due minuti; ho mescolato nuovamente e impiattato.
Et voilà...
Ancora in padella...


Cremosa, saporita...



Non mi resta che augurarvi buone feste e tantissimi auguri a tuttiiiiiiiiiii!!
Vi abbraccio, la vostra Raffi



mercoledì 3 dicembre 2014

PANETTONE E PANETTONCINI ESPRESSI CON FARINA DI KAMUT...


Buon pomeriggio a tuttiiiiiiiiii!!! Finalmente ho realizzato un sogno, il PANETTONE FATTO IN CASA!!! Volevo farlo da qualche anno, ma non avevo mai preso iniziativa, forse perchè mi spaventavano quei lunghissimi giorni di lavorazione/lievitazione...
E ho deciso di farlo in un giorno e mezzo!!, in più volevo usare un'insolita farina... Il risultato sicuramente non sarà uguale al classico, ma vi assicuro che è stato un successo... 
Sicuramente chi vuole farlo per Natale e ha a disposizione poco tempo, può tranquillamente cimentarsi... Pronti per la ricetta??!!!

Ingredienti:
350 g di farina di kamut
200 g  di farina 00
120 g di burro morbido
1 uovo intero
2 tuorli
scorza d'arancia grattugiata
semi di 1 bacca di vaniglia
370 ml di latte parz. scremato
150 g di zucchero semolato
1/2 bustina di lievito di birra secco
una presa di sale

Ho tagliato il burro a cubetti e posto in una grossa ciotola per lasciarlo intiepidire, ho lavorato il burro con una forchetta insieme allo zucchero; ho aggiunto le uova, la scorza d'arancia, i semi di bacca di vaniglia. Infine ho aggiunto lievito, latte, un poco alla volta la farina setacciata e il sale. Ho lavorato l'impasto energicamente finchè non è risultato omogeneo.

Alle ore 16.30 ho posto l'impasto in frigo e lasciato riposare fino al mattino del giorno dopo...
Alle ore 8.00 ho tolto l'impasto dal frigo, l'ho lavorato nuovamente e lasciato riposare 2 ore; alle 10.00 ho preso 3/4 di impasto e versato nello stampo grande; a quello rimasto  ho aggiunto una manciata di gocce di cioccolato e l'ho diviso in 3 stampini.
Ho lasciato riposare ancora 2 ore; qui prima di essere infornati...


Alle 12.15 ho infornato tutto a 200° ventilato, i panettoncini 35 minuti, il panettone 40 min.
 Et voilà... mentre si raffreddano su gratella...



E la mia  la colazione di questa mattina...



Sofficissimo, profumatissimo....


Ancora l'interno nel particolare...



Provatelooooooooooooo!!! Il giorno dopo è ancora più buono.. E si mantiene soffice per giorni se lo tenete ben chiuso in un sacchetto..
Non mi resta che salutarvi, buona giornata... Vi abbraccio,
                                                                                                    la vostra Raffi...

giovedì 6 novembre 2014

UNA FOCACCIA DELLA TRADIZIONE...CICORIA DI CAMPO E OLIVE NERE.


Buongiorno a tuttiiiiiiiiiiii!!
Al mercato l'altro giorno ho trovato della cicoria di campo splendida, freschissima... E così ho messo le mani in pasta e.. Guardate un po'...!!!

Ingredienti:
100 g di semola rimacinata di grano duro
300 g di farina 0
1 cucchiaino raso di lievito di birra secco
1 cucchiaino di zucchero
4 cucchiai di olio extravergine d'oliva
220 ml di acqua
una presa di sale
farina per il piano da lavoro

400 g di cicoria di campo lessate
aglio
olio
olive nere snocciolate

Per la cicoria: in una teglia anti-aderente soffriggere leggermente lo spicchio d'aglio, aggiungere la cicoria e lasciarla insaporire per qualche minuto; tagliarla grossolanamente con una forbice da cucina.

Per l'impasto:
In una ciotola versare le due farine, al centro porre lievito, zucchero e olio; aggiungere acqua un poco alla volta, il sale e il resto dell'acqua e formare una palla omogenea. Coprire ermeticamente con la pellicola e porre in frigo 20 ore; trascorso il tempo, tirare fuori dal frigo l'impasto, impastarlo nuovamente, coprirlo e lasciarlo a T° ambiente per 2-3 ore.
Dividere l'impasto in due parti, una un po' più grande dell'altra, la quale servirà da base; spolverare di farina la base da lavoro, stendere la parte di impasto più grande con il matterello e adagiarlo in una teglia da forno anti-aderente da 30 cm leggermente spennellata di olio oppure su un foglio di carta forno.
Farcire la base con la cicoria ormai tiepida e olive nere a piacere; stendere il resto dell'impasto e adagiarlo sopra il ripieno. Ungere di olio la superficie e punzecchiare con una forchetta; accendere il forno a 250°, quando avrà raggiunto la T° infornare fino a doratura (per me 25 min).
Et voilà appena sfornata che si raffredda sulla gratella...


Un profumo... pazzesco!!! 



Qui l'a fetta nel particolare...


Provatelaaaaaaaaaaaa!! Vi abbraccio, la vostra Raffi.

martedì 28 ottobre 2014

LA MIA PRIMA CHEESECAKE AL FORNO.. ALLA NUTELLA!!!


Buongiorno a tuttiiiiiiiiii!!! Oggi un post davvero goloso...
E' stata la mia prima volta con la cheesecake al forno; sinceramente preferisco quella fresca da frigo, mi sembra sempre più leggera, ma ieri ho voluto inventarmi una versione più leggera di quella da forno...
Ho messo le mani in pasta e... Pronti per la ricetta??!!

Ingredienti:

Per la base
300 g di biscotti con gocce di cioccolato
100 g di burro

Per la farcia
500 g di ricotta di mucca
250 ml di panna fresca
1 uovo e un tuorlo
150 g di zucchero
2 cucchiai di farina
5 cucchiai di nocciole tritate grossolanamente
Nutella q.b. ( per me tanta!!! )

In un mixer tritare i biscotti, intanto sciogliere a fuoco basso il burro; in una ciotola unire il burro sciolto ai biscotti e amalgamare bene. In una teglia a cerniera da 26 cm formare la base della torta con i biscotti e burro e lasciare riposare in frigo.
In un'altra ciotola con il frullatore lavorare le uova con lo zucchero finchè non risulterà un composto spumoso, aggiungere ricotta, panna e la farina. Infine aggiungere le nocciole e mescolare con un cucchiaio di legno; accendere il forno a 180 ° modalità ventilato, versare il composto sulla base di biscotto e infornare per 50-60 minuti (il mio forno non è molto potente, se il vostro lo è, impostatelo a 160°).
Et voilà appena sfornata...



Quando era tiepida, ho aggiunto generosi cucchiai di Nutella in superficie e...



Non è arrivata al giorno dopo!!! Era troppo buona...


Vi abbraccio, la vostra Raffi...

giovedì 16 ottobre 2014

POLPETTE DI PANE E SPECK.. UN RICICLO SUPER GOLOSO...


Buongiornoooooooooooooooo!!! Sono tornata alla carica finalmenteeeeeee... e non vedevo l'ora!!!
E' stato un anno impegnativo, ho lavorato tanto... Ma da qualche giorno purtroppo sono a casa, nell'attesa di un nuovo impiego... Purtroppo la crisi ha colpito tutti i settori, anche il mio, ma non perdo il mio entusiasmo, si va vanti comunque, o no??!!
Ieri mattina mi sono svegliata con la voglia di polpette..Ma non delle solite polpette!!! E così mi sono messa all'opera, utilizzando ingredienti semplici che avevo in casa!!
Tutti pronti per la ricetta??!!

Ingredienti per 30 polpette:
400 g di pane all'olio di qualche giorno
1 uovo freschissimo
4 cucchiai di parmigiano grattugiato
3 cucchiai di farina di semola
70 g di speck
prezzemolo (per me abbondante)
latte e acqua q.b.
un pizzico di pepe
farina 00
olio evo

In una ciotola ammollare il pane con latte e acqua e lasciarlo ammorbidire per un'oretta; strizzare il pane e trasferirlo in un 'altra ciotola. Aggiungere un uovo, parmigiano, farina, prezzemolo, speck a striscioline e un pizzico di pepe; amalgamare il tutto in modo omogeneo e lasciare riposare in frigo un paio d'ore.
In un piatto a parte versare della farina 00, formare le polpette e arrotolare nella farina. Bagnare e strizzare un foglio di carta forno, adagiarlo nella teglia da forno, spennellarla di olio, adagiare le polpette, spennellare la superficie delle polpette con olio e infornare a 220° per 30 minuti.
Et voilà appena sfornate..



Troppo buoneeeeeeeeeee...



Qui l'interno nel particolare...



Sono sparite tutteeeeeeeee!! Provatele... 
Vi abbraccio, a prestissimo.. Raffi



giovedì 9 ottobre 2014

CI SIAMO QUASI... ASPETTATEMIII!!!

Buon pomeriggio amici miei.. Vi sarete forse chiesti che fine avessi fatto.. Ho avuto impegni improrogabili; adesso vi scrivo dal cellulare perché proprio ieri, il mio PC ha deciso di abbandonarmi.. Domani lo porterò in assistenza!!! Ho in saccoccia un bel po' di ricette ma... Attendete ancora un po'?! Vi abbraccio tutti, ci rivediamo prestissimo, la vostra Raffi 

mercoledì 13 agosto 2014

IN VACANZA....PIU' O MENO....

Buongiorno a tutti amici miei, scusate l'assenza, ma dopo il lavoro cerco di andare al mare appena possibile... Quindi rimandiamo tutto a Settembre, promettendovi di ritornare alla carica!!! Vi abbraccio, lasciandovi una foto del mare di ieri pomeriggio...


La vostra Raffi...

martedì 8 luglio 2014

UNO SFIZIO GOLOSISSIMO... CON LA PASTA FILLO!!


Buongiorno amici, oggi un post super veloce ma anche taaaaaaaaaaanto goloso!! Cercavo la pasta fillo da tantissimo tempo; appena l'ho trovata,  ho voluto provare questo piatto che già facevo con la pasta sfoglia, ma con la fillo risulta più leggera!!  Non aggiungo altro... Ecco la ricetta!!!

Ingredienti:
500 g di macinato misto (bovino e suino)
4 carote medie
1 cipolla dorata
olio evo
1/2 bicchiere di vino bianco
sale
qualche fogliolina di prezzemolo
200 ml di besciamella densa
4 cucchiai di parmigiano grattugiato
6 fogli di pasta fillo

Pelare cipolla e carote, tagliarle a cubetti e porle in una padella antiaderente insieme al macinato e qualche filo d'olio evo; accendere il gas a fuoco medio e lasciare stufare. Mescolare ogni tanto e quando il tutto risulterà dorato sfumare con il vino bianco; lasciare evaporare l'alcol, aggiungere il sale, amalgamare ancora qualche minuto e spengere il fuoco. Aggiungere il prezzemolo e lasciare raffreddare; aggiungere la besciamella e il parmigiano.
In una teglia porre un foglio di carta forno bagnato e strizzato, spennellarlo con olio evo; adagiare 4 fogli di pasta fillo uno sull'altro, spennellati ognuno leggermente di olio e versare il ripieno. Porre il resto dei fogli di pasta fillo in supercificie, chiudere tutti i bordi, spennelarli di olio e infornare a
200° modalità ventilato per 20 minuti.
Et voilà appena sfornata...


Qui mentre si raffredda su gratella...


Qui la fetta nel particolare....



Provatela...A casa mia è andata a rubaaaaaaaaaaa!!!!
Vi auguro buona giornata... 
La vostra Raffiiiiiiiiiii!!!

giovedì 12 giugno 2014

E CON L'ARRIVO DELL'ESTATE... TORTA SALATA VELOCISSIMA ESTIVISSIMA!!!!


Buongiorno a tutti miei cari lettori, scusate se sono sempre così latitante ma gli impegni sono troppi e ho davvero poco tempo da dedicare al mio blog e ai vostri...
Anche il tempo per cucinare qualcosa di sfizioso è pochissimo, ma ogni tanto ci riesco, e proprio ieri ho prodotto questa deliziosa torta salata, dagli splendidi colori... E taaaaaaaanto buona!! 
Pronti per la ricetta??!!!

Ingredienti:
200 g di ricotta freschissima (la mia era mista, latte vaccino e pecora)
10 fiori di zucca
70 g di prosciutto cotto
3 cucchiai di parmigiano grattugiato
1 rotolo di pasta sfoglia (la mia integrale)
due cucchiai di latte

Stemperare la ricotta in una ciotola con il latte, lavorarla fino a farla diventare una crema, aggiungere il prosciutto a striscioline e il parmigiano; amalgamare bene.
Stendere il rotolo di sfoglia, adagiarlo in una teglia da forno di 24 cm ed eliminare l'eccesso di pasta; punzecchiare la base, versare il ripieno di ricotta e stenderlo in modo omogeneo .
Formare delle striscioline con l'eccesso di pasta e adagiarle sul ripieno; chiudere bene i bordi della torta e infornare a 220° Ventilato (forno già caldo) per 30 minuti. 
Tirarla fuori dal forno e dalla teglia, lasciarla raffreddare con la sua stessa carta forno su gratella.
Et voilà mentre si raffredda...


Saporita, leggera...
Gradite una fetta???!!!...


Qui l'interno nel particolare... 


Buona giornata e buon lavoro a tutti voi...
Vi abbraccio, la vostra Raffi...



lunedì 19 maggio 2014

UNA CROSTATA CHE SI CREDEVA CIAMBELLA...



Buongiorno amici miei, finalmente da un paio di giorni splende il sole, dentro e fuori!!!
Il periodo grigio è passato, ci è voluto un po' di tempo ma ora è tutto ok!!! Scusate se non dico altro... Grazie a chi mi ha scritto e confortato, siete sempre tanto cari...

E oggi sono voluta tornare alla carica con un dolce che a casa mia facciamo spesso, mooooooolto calorico, ma taaaaaaaaaaanto buono!!!
E' una crostata sbriciolata a forma di ciambella, farcita con della marmellata di mandarini che fa la mia mamma e che rinfresca il generoso quantitativo di burro!!!
Siete tutti pronti??? 

Ingredienti per uno stampo da 22 cm:
400 g di farina
200 g di burro
100 g di zucchero
4 tuorli freschissimi
buccia grattugiata di 1 limone
pizzico di sale fino
1/2 cucchiaino di lievito vanigliato

marmellata a piacere ( secondo il mio parere, meglio di agrumi che rinfresca il palato )

In una ciotola lavorare farina e burro con una forchetta, aggiungete lo zucchero, sale e lievito; versate i tuorli e la buccia di limone e continuate a lavorare il tutto con la forchetta, l'impasto deve risultare completamente sbriciolato. Copritelo con  della pellicola e lasciatelo riposare almeno 4-6 ore in frigorifero.
Il giorno seguente tirate fuori dal frigo l'impasto, sgranatelo con la forchetta; imburrate leggermente  e infarinate uno stampo per ciambella, versate metà impasto, disponete della marmellata e ricoprite con il resto dell'impasto.
Cercate di schiacciare un po' la superficie per rendere il tutto un po' compatto e infornate a 180° (forno già a T°) per 30 minuti, fino a doratura.
Tirate fuori la crostata dal forno, lasciate intiepidire, capovolgetela su carta forno e gratella e lasciare raffreddare completamente.
Et voilà mentre si raffredda...


E' una meraviglia, credetemi...


Un profumo mentre cuoce....Non vi dico al taglio!!
Qui la fetta....

E l'interno....


Vi abbraccio, la vostra Raffi.

sabato 19 aprile 2014

BUONA PASQUA A TUTTI VOI... A PRESTISSIMO!!!

Immagine presa dal web

Amici miei, vi auguro una splendida e serena Pasqua... Giuro che tra qualche giorno tornerò alla carica con le mie ricette!!!  Vi abbraccio tutti e vi ringrazio tantissimo per essermi sempre vicino, anche in questo momento un po' particolare... La vostra Raffi!!!

mercoledì 2 aprile 2014

POLPO...IN POLPETTA AL FORNO!!!!


Buongiorno a tutti.... Scusate la mia assenza, ma ci sono stati episodi che mi hanno allontanato dalla cucina e inevitabilmente dal mio blog e dai vostri...
Da qualche giorno va meglio, ma nulla di grave comunque!!!! 
Vi ringrazio per essermi sempre vicini, siete troppo gentili...
Oggi voglio proporvi delle polpette di polpo squisite..Nella mia terra si fanno spesso, e in estate fanno vere e proprie sagre del Polpo e piovono polpetteeeeeeeeeee!!! Ovviamente ognuno ha la sua ricetta, oggi vi propongo la mia ricetta... Tutti pronti???

Ingredienti:
400 g di polpo lessato
100 g di pane duro
3 cucchiai di parmigiano grattugiato
1 tuorlo
un ciuffetto di prezzemolo
un pizzico di scorza di limone
un pizzico di pepe nero
pangrattato q.b.
olio evo

Ho scongelato il polpo e l'ho lessato in abbondante acqua con un poco di sale; l'ho lasciato raffreddare.
Ho pesato 400 g di polpo, l'ho tagliato a pezzetti e inserito nel boccale del frullatore insieme al pane ammollato precedentemente, la scorza di limone, parmigiano, tuorlo, pepe e prezzemolo; ho frullato tutto e ho lasciato riposare il composto in frigo una mezz'oretta.
Ecco come risulta:


Ho formato le polpette con le mani impanandole con il pangrattato;  le ho lasciate riposare in frigo 2 ore in modo che si rassodassero. Eccole qui...


Ho acceso il forno a 210° statico, ho foderato di carta forno una teglia, ho versato dell'olio extravergine d'oliva, ho adagiato le polpette e le ho fatte rotolare in modo che fossero oleate in modo uniforme; dopo un quarto d'ora le ho capovolte e lasciate ancora 15 minuti fino a doratura.
Et voilà mentre si raffreddano...



Squisite, credetemi...
Morbidissime dentro e croccantissime fuori!!!!



Qui l'interno nel particolare...



Vi abbraccio, la vostra Raffi!!!